REPUBBLICA CECA
Mostra l'articolo per intero...
 
Repubblica Ceca: avvicendamento Babis-Pilny a ministero Finanze ravviva dibattito pubblico in vista elezioni autunnali
Praga, 25 mag 2017 16:15 - (Agenzia Nova) - Finisce in un sostanziale e momentaneo pareggio, senza vincitori né vinti, la crisi di governo in Repubblica Ceca, con l’avvicendamento fra Andrej Babis e Ivan Pilny alla guida del ministero delle Finanze. Il premier Bohuslav Sobotka ha ottenuto l’allontanamento dall’esecutivo di Babis, leader del partito Azione cittadini insoddisfatti (Ano), senza dover sfiduciare tutti i suoi ministri; l’imprenditore e politico si è a sua volta assicurato un successore “fidato” a capo del dicastero delle Finanze, trovando al contempo il modo di lanciare una campagna elettorale aggressiva in vista delle votazioni previste in autunno. Il Partito socialdemocratico (Cssd) di Sobotka si trova ad inseguire il movimento Ano, sperando di riuscire a recuperare entro ottobre il consistente svantaggio espresso dai recenti sondaggi elettorali. Il presidente Milos Zeman, che ha lasciato ampiamente intendere di preferire Babis rispetto a Sobotka, ha fatto da arbitro della contesa e favorito l’intesa fra i leader dei due principali partiti politici nazionali sulla nomina di Pilny. (segue) (Rep)
ARTICOLI CORRELATI