ENERGIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Energia: ministro cipriota Lakkotrypis a "Nova", Nicosia non rinuncia a sfruttamento idrocarburi (5)
Nicosia, 08 mag 14:40 - (Agenzia Nova) - Prima di avviare tale progetto, Cipro e Israele devono tuttavia risolvere la disputa sullo sfruttamento del giacimento Afrodite. Tale riserva, la principale scoperta fino ad ora nelle acque territoriali cipriote, si trova al confine con la Zona economica esclusiva di Israele. Per risolvere la disputa, Cipro e Israele dovrebbero ricorrere all’arbitrato internazionale. Il ministero dell'Energia di Gerusalemme stima la quantità di gas naturale nella parte israeliana di Afrodite tra i 7 e i 10 miliardi di metri cubi di gas naturale (Bcm), mentre il gas nella sezione cipriota del bacino, di proprietà del gruppo Delek sarebbe pari a 100 Bcm. Il progetto israeliano sarebbe quello di unificare le proprie attività di prospezione di Yishai con quelle relative alla propria parte di Afrodite, al fine di creare un singolo bacino di idrocarburi; la sua produzione dipenderebbe, dunque, da un accordo tra i due paesi. Anche di questo si discute oggi a Nicosia, nell’ambito della quarta riunione trilaterale Israele, Grecia e Cipro, per un confronto sull’accordo di 'Unitization' e sull'eventuale costruzione del gasdotto sottomarino che collegherà i giacimenti del Mediterraneo orientale e l’Europa. (Pav)
ARTICOLI CORRELATI