UE-KOSOVO
Mostra l'articolo per intero...
 
Ue-Kosovo: primo Consiglio associazione a Bruxelles, accordo storico per partecipazione Pristina a programmi europei (3)
Bruxelles, 25 nov 2016 16:39 - (Agenzia Nova) - Stiamo lavorando duramente in questa direzione", ha precisato Mustafa. Riferendosi ai cinque paesi che non riconoscono il Kosovo come entità autonoma (Spagna, Grecia, Cipro, Romania e Slovacchia), Mustafa ha aggiunto che Pristina si aspetta "un posto nell'Ue e sostegno da parte di tutti gli stati membri. Stiamo ottemperando a tutti i requisiti richiesti", ha aggiunto Mustafa. Il Commissario Ue per l'Allargamento, Johannes Hahn, ha sottolineato che "la stabilizzazione della regione è nel nostro interesse di europei". Hahn, ribadendo il sostegno al percorso di integrazione del Kosovo, ha però ricordato che mancano ancora dei requisiti per la liberalizzazione dei visti. "Invito i politici, e non solo il governo, a uno sforzo condiviso", in quanto l'esito del processo "è responsabilità di tutti i partiti", i quali, "se non producono risultati, verranno puniti nella cabina elettorale" dai cittadini. Per ottenere il via libera alla liberalizzazione dei visti il Kosovo dovrà prima ratificare un accordo per la demarcazione dei confini con il Montenegro. Il punto, ha ricordato Hahn, "è stato concordato (con Bruxelles) e deve essere soddisfatto". (segue) (Beb)
ARTICOLI CORRELATI