UCRAINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Ucraina: estradizione Saakashvili in territorio polacco nuovo capitolo dello scontro con presidente Poroshenko (7)
Kiev, 13 feb 14:30 - (Agenzia Nova) - “Il governo georgiano è debole. La maggioranza dei cittadini è consapevole che il processo contro di me è stato una farsa. Per più di un anno hanno cercato i miei conti all’estero, senza trovare nulla. Nel mio esecutivo non ci sono stati casi di corruzione. Qualora mi dovessero arrestare in Georgia, i miei sostenitori farebbero cadere il governo, al fine di liberarmi, ne sono sicuro”, ha spiegato Saakashvili. Il politico di origine georgiana si trovava in Ucraina in violazione delle norme sull'ingresso e la permanenza nel paese, dopo che la Corte d’appello di Kiev aveva confermato la decisione relativa al rifiuto di concedergli lo status per la protezione aggiuntiva “In questo modo, perdo lo status che mi permettere di restare in Ucraina. Si tratta di un’altra decisione presa da Poroshenko e non dalla corte”, aveva scritto Saakashvili sui propri profili social. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI