PERù
Mostra l'articolo per intero...
 
Perù: ingresso migranti venezuelani nel paese ridotto a 1.300 al giorno
Lima, 19 set 19:21 - (Agenzia Nova) - Gli ingressi di migranti venezuelani in Perù si sono ridotti da 3.500 a 1.300 al giorno a partire dal 25 agosto, data in cui è stata introdotta l’obbligatorietà del passaporto per i migranti venezuelani che vogliono entrare nel paese. Lo rende noto il ministro dell’Interno, Mauro Medina, secondo quanto riferisce la stampa locale. Medina aveva annunciato ad agosto nuove misure complementari per i venezuelani che intendono entrare nel paese e regolarizzare la loro situazione. Dopo la decisione di richiedere come documento obbligatorio il passaporto, e non più solo la carta d'identità, l'ufficio immigrazione del Perù ha avviato dal 23 agosto l'identificazione e la schedatura con fotografia e impronte digitali dei venezuelani che chiedono di entrare nel paese. (segue) (Mec)
ARTICOLI CORRELATI