IRAQ
 
Iraq: Paesi Bassi rimpatrieranno caccia F-16 a da gennaio
Amsterdam, 14 set 18:33 - (Agenzia Nova) - Il governo dei Paesi Bassi ha annunciato oggi il rimpatrio da dicembre di quattro caccia da combattimento F-16, attualmente impegnati nelle operazioni della Coalizione contro lo Stato islamico in Siria e Iraq. Lo riferisce un comunicato del governo. “Il governo ha deciso di non prolungare il dispiegamento degli F-16, previsto fino al 31 dicembre 2018, nella lotta con lo Stato islamico”, si legge. I Paesi Bassi hanno preso parte alla Coalizione a guida statunitense contro l’Is ad ottobre 2014 con quattro F-16 in Iraq, mentre il primo impiego sui cieli della Siria è avvenuto all'inizio del 2016. Il primo ministro olandese, Mark Rutte, ha detto oggi nel corso della conferenza stampa settimanale: “La fine della battaglia militare contro l’Is è all'orizzonte”. Inoltre, per Rutte “in Iraq l’Is si è trasformato in un’organizzazione clandestina che rappresenta una minaccia principalmente per quanto riguarda gli attacchi terroristici”. I Paesi Bassi non lasceranno l’Iraq, ma cambieranno il tipo di missione. A partire del 2019, infatti, la presenza delle truppe olandesi mirerà principalmente a garantire la sicurezza del paese per consentire agli iracheni di rientrare nelle proprie abitazioni. In particolare, i Paesi Bassi dispiegheranno un massimo di 50 militari nel nord dell’Iraq impegnati in attività addestrative. (Res)
ARTICOLI CORRELATI