YEMEN
 
Yemen: inviato Onu, possibile rinvio colloqui di pace a Ginevra
Ginevra, 05 set 17:55 - (Agenzia Nova) - I colloqui di pace tra le parti yemenite in conflitto a Ginevra potrebbero essere posticipati, ma avranno luogo in ogni caso. Lo ha dichiarato in una conferenza stampa l’inviato delle Nazioni Unite per lo Yemen, Martin Griffiths. “Abbiamo l’opportunità di fare passi in avanti verso una soluzione in Yemen”, ha affermato il diplomatico, esprimendo contestualmente l’auspicio di rilanciare il processo politico costruendo fiducia tra le parti. Una delle misure più importanti, in tal senso, è secondo Griffiths il rilascio di prigionieri. “Non esiste soluzione militare alla crisi”, ha ribadito infine l’inviato dell’Onu.

Le parole di Griffiths arrivano dopo che i ribelli Houthi hanno fatto sapere che la delegazione che dovrebbe partecipare domani ai colloqui di pace sostenuti dall’Onu a Ginevra sarebbe bloccata all'aeroporto di Sana’a. In una nota diffusa attraverso l’emittente televisiva “al Massirah”, legata ai ribelli sciiti, un esponente degli Houthi ha dichiarato che le Nazioni Unite non avrebbero ottenuto l’autorizzazione della coalizione militare araba guidata dall’Arabia Saudita a consentire ad un aereo del sultanato dell’Oman di trasportare “i membri della delegazione, persone ferite e bloccate a Sana’a”. I ribelli sciiti non hanno spiegato le ragioni della presenza di “feriti e persone bloccate” nella capitale yemenita in mano ai ribelli dalla fine del 2014. Nella nota gli Houthi hanno inoltre riferito che non vi sarebbe alcuna garanzia reale sul ritorno della delegazione a Sana’a da Ginevra, ricordando che durante i precedenti colloqui in Kuwait i partecipanti ai negoziati erano rimasti bloccati in Oman per tre mesi. L'annuncio ha messo in dubbio la partecipazione della delegazione degli Houthi ai colloqui di pace sullo Yemen organizzati a Ginevra dal nuovo inviato speciale delle Nazioni Unite, Martin Griffiths. Questi sono i primi colloqui dal fallimento, nell'agosto 2016, di un processo di pace durato diversi mesi ospitato dal Kuwait. (Res)
ARTICOLI CORRELATI