ENERGIA

 
 

Energia: Usa, nel bacino del Permiano “in fumo” un milione di dollari di gas naturale per mancanza di infrastrutture

Washington, 29 ago 2018 23:01 - (Agenzia Nova) - Nel bacino petrolifero del permiano, nel Texas e nel Nuovo Messico, ogni giorno viene bruciata una quantità di gas naturale dal valore di circa 1 milione di dollari. I trivellatori di shale gas nel bacino del Permiano non hanno modo di portare il gas - un sottoprodotto della trivellazione petrolifera - sul mercato perché non ci sono abbastanza oleodotti per il gas naturale. Per questo motivo - scrive il "Wall Street Journal" - si sta praticando il flaring, ovvero viene dato alle fiamme il gas in eccesso. Le compagnie bruciano circa il 3 per cento del gas estratto nel Permiano ma la produzione nel bacino è così alta che il volume di gas bruciato ogni giorno, secondo alcune stime, sarebbe abbastanza grande da soddisfare le esigenze quotidiane di stati come il Montana o il New Hampshire. Il flaring produce anche emissioni di gas serra equivalenti a 2 milioni di automobili. Fino a quando non saranno costruiti più gasdotti e impianti di stoccaggio, l'unica alternativa al flaring sarebbe quella di ridurre parte della redditizia produzione petrolifera della zona, che ha potenziato l'economia della regione e aumentato la produzione complessiva di greggio degli Stati Uniti a circa 11 milioni di barili un giorno. La capacità del gasdotto Permiano sarà limitata almeno fino alla metà del 2019, esacerbata dalla crescita di produzione petrolifera della regione. Per i prossimi 12 mesi, gli operatori del Permiano dovranno fare affidamento sulla capacità di stoccaggio e sui metodi di trasporto alternativi eppure, data la scarsità di camion e camionisti, l'autotrasporto di petrolio, in particolare su lunghe distanze, non riuscirà ad essere determinante. Questo lascia la ferrovia come l'unica alternativa ragionevole in attesa di una rapida espansione dell'infrastruttura del gasdotto.

(Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE