CILE
Mostra l'articolo per intero...
 
Cile: ente regolatore approva fusione tra Scotiabank e Bbva in una operazione da 2,2 miliardi di dollari
Santiago del Cile, 21 ago 22:14 - (Agenzia Nova) - La sovrintendenza al sistema bancario e alle istituzioni finanziarie ha approvato la fusione tra Scotiabank e Bbva Chile. Si è trattato, segnala oggi il quotidiano specializzato "Diario Financiero", dell'ultimo passo normativo mancante per ufficializzare l'acquisto dell'istituto spagnolo da parte della firma canadese per oltre 2,2 miliardi di dollari. La fusione, nei piani del direttore esecutivo delle operazioni di Scotiabank in Cile, Francisco Sardon, avverrà il primo di settembre, mentre la conversione di tutte le succursali di Bbva dovrebbe avvenire entro la fine dell'anno. L'approvazione dell'ente regolatore del sistema bancario era fondamentale in quanto entrambi gli istituti dovranno ripartire i dividendi prima della fusione. L'operazione di acquisto da parte del gruppo canadese si inserisce nel quadro della strategia volta ad aumentare la presenza nel mercato cileno e nei paesi della "Alleanza del Pacifico" (Cile, Colombia, Messico, Perù). Con l'acquisizione di Bbva, Scotiabank duplica la sua penetrazione nel mercato cileno raggiungendo una quota equivalente al 14 per cento e trasformandosi in una delle principali entità finanziarie del paese. (segue) (Abu)
ARTICOLI CORRELATI