ENERGIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Energia: anticipata al 13 la riunione ministeriale fra Israele, Cipro e Grecia (2)
Atene, 18 ago 09:45 - (Agenzia Nova) - Il governo di Cipro, intanto, ha espresso soddisfazione lo scorso 16 agosto per il rilascio dei due militari greci detenuti da oltre cinque mesi in Turchia, con l'auspicio che da ora in poi Ankara possa cambiare approccio anche riguardo la questione cipriota. Secondo quanto affermato dal portavoce governativo di Nicosia, Prodromos Prodromou, se un cambiamento della posizione di Ankara consentirebbe alle due comunità di Cipro di negoziare un accordo per mettere fine all'occupazione turca della parte nord dell'isola. Il portavoce ha parlato di "uno sviluppo positivo" in quanto la detenzione dei due militari ellenici era "ingiusta" e la vicenda stava iniziando a sollevare problematiche umanitarie. La parte greco cipriota, ha ribadito, è pronta ad una ripresa dei negoziati sulla questione cipriota riprendendo tale dialogo dai punti raggiunti nel luglio 2017 nella località svizzera di Crans-Montana. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI