BUSINESS NEWS
 
Business news: "Focus economics", crescita Uruguay rallentata da congiuntura regionale e internazionale
Montevideo, 15 lug 20:30 - (Agenzia Nova) - Prodotto interno lordo (Pil) in discesa, deficit ed inflazione in rialzo. Sono queste le conseguenze della congiuntura regionale ed internazionale sulle proiezioni dei principali indicatori macroeconomici per l'anno in corso secondo il rapporto elaborato dagli analisti di "Focus Economics" (Fe). Il documento, elaborato sulla base di un'inchiesta svolta presso i principali istituti bancari e società di revisioni dell'Uruguay, sostiene che le previsioni sulla crescita del Pil sono passate dal 2,9 per cento del mese scorso all'attuale proiezione attestata al 2,7 per cento. Ancora più evidente il rallentamento se raffrontato ad aprile, quando le proiezioni di "Fe" erano attestate al 3,1 per cento. Lo stesso rapporto, segnala il quotidiano "el Pais", non esclude ad ogni modo un effetto rimbalzo ed un miglioramento delle prospettive per i prossimi mesi grazie anche "alla solida domanda interna, alla ripresa degli investimenti e alla riapertura della raffineria della compagnia petrolifera di Stato (Ancap)". I rischi ancora latenti sulle prospettive economiche sono rappresentati invece, secondo "Fe", dalla "diminuzione della produzione agricola a causa della eccezionale siccità estiva" ed all'impatto della "turbolenza economica in corso in Argentina". Per quanto riguarda le proiezioni sul disavanzo primario, il rapporto della società internazionale di analisi della congiuntura indica un peggioramento dal 3,3 per cento del mese scorso all'attuale 3,4 per cento , mentre solo tre mesi fa lo stesso documento pronosticava un disavanzo del 3 per cento su anno. Sul fronte dell'inflazione invece gli analisti proiettano un indice del 7,4 per cento, ben al di fuori del tetto massimo del 7 per cento fissato dalla Banca centrale (Bcu) ad inizio anno, e leggermente al 7,2 per cento del rilevamento precedente. (Abu)
ARTICOLI CORRELATI