ARABIA SAUDITA
Mostra l'articolo per intero...
 
Arabia Saudita: Fondo monetario internazionale sostiene riforme Riad nonostante scetticismo agenzie di rating (2)
Riad, 19 mag 2016 17:18 - (Agenzia Nova) - Secondo l’Fmi, il calo dei prezzi petroliferi che sta interessando profondamente il sistema paese porterà ad un calo della crescita del prodotto interno lordo (Pil) che nel 2016 dovrebbe attestarsi intorno all’1,2 per cento in calo di 2,3 punti percentuali rispetto al 3,5 per cento registrato nel 2015. L’organizzazione fa notare come il crollo dei ricavi derivanti dal settore energetico influito in modo significativo sui conti del paese con un deficit di fiscale tra il 9 e il 14 per cento del Pil nel 2016. In questo quadro a tinte fosche, l’Fmi ricorda tuttavia che le riserve finanziarie detenute da Riad restano elevate, fornendo una base sostanziale che permette al paese di affrontare l’attuale situazione di crisi. “Il calo dei depositi bancari, il conseguente inasprimento delle condizioni di liquidità e l'aumento dei tassi d'interesse interbancari non hanno ancora influenzato la capacità di crescita del credito”, precisa l’Fmi. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI