ARABIA SAUDITA
Mostra l'articolo per intero...
 
Arabia Saudita: Fondo monetario internazionale sostiene riforme Riad nonostante scetticismo agenzie di rating (10)
Riad, 19 mag 2016 17:18 - (Agenzia Nova) - Le misure di risposta economica alla crisi pianificate da Riad si basano attualmente sull’assunto che nel clima di bassi prezzi petroliferi, gli unici paesi in grado di continuare ad investire nel settore siano proprio quelli del Golfo, area in cui i costi operativi per barile di petrolio restano a livelli bassi, nel caso saudita inferiori al dollaro, per un totale di break-even pari a circa 12 dollari al barile. Tale possibilità consentirà al paese di mantenere la sua leadership nel settore energetico, mettendolo al servizio dei piani per la diversificazione dell’economia. Nel lungo periodo Riad si propone di aumentare la sua quota di esportazioni non petrolifere, in attesa di un aumento dei prezzi del greggio, con l’obiettivo di portare l’export non energetico dall’attuale 16 per cento al 50 per cento del Prodotto interno lordo. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI