ISRAELE-CINA
Mostra l'articolo per intero...
 
Israele-Cina: si rafforzano gli investimenti e lo scambio di tecnologia infrastrutturale (2)
Gerusalemme, 19 mag 2016 17:45 - (Agenzia Nova) - La scelta di Netafim testimonia l’attenzione verso il mercato cinese da parte delle aziende israeliane. Sempre più agricoltori, infatti, investono nei sistemi che permettono di migliorare la qualità delle colture, riducendo i costi legati all’utilizzo dell’acqua, ai fertilizzanti e alla manodopera. Il mercato cinese rappresenta un potenziale immenso per gli investitori nel settore dell’irrigazione, anche perché il governo favorisce lo sviluppo della tecnologia dell’irrigazione. La nuova azienda conta anche su un centro di formazione e un laboratorio che certifica la qualità dei prodotti, utilizzando standard internazionali. Nonostante sia attraversata dal fiume Giallo, l’area è una regione arida, contraddistinta da un clima continentale, e le precipitazioni annuali sono di appena 200 mm. Per questa ragione è un obiettivo chiave per gli investimenti del governo in tecnologie di risparmio idrico. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI