COREA DEL NORD
Mostra l'articolo per intero...
 
Corea del Nord: Trump non esclude un rinvio del summit con il leader nordcoreano Kim (3)
Washington, 23 mag 04:27 - (Agenzia Nova) - A meno di tre settimane dal summit di Singapore tra il presidente Usa Donald Trump e il leader nordcoreano, Kim Jong-un, la retorica di entrambi i paesi ha manifestato un brusco inasprimento, e la prospettiva di uno storico accordo tra i due paesi per la denuclearizzazione della Penisola coreana e la progressiva riammissione di Pyongyang quale membro a pieno diritto della comunità internazionale pare farsi più remota. La svolta negativa, dopo mesi di incoraggianti segnali di apertura da parte di Pyongyang, sembra essere coincisa con la seconda visita in Cina del leader nordcoreano Kim Jong-un, l’8 maggio scorso. Dopo l’incontro tra Kim e il presidente cinese Xi Jinping, il regime nordcoreano ha bruscamente interrotto il dialogo diretto con la Corea del Sud e ha minacciato di boicottare l’attesissimo summit del prossimo mese, adducendo a pretesto le annuali esercitazioni aeree congiunte intraprese da Washington e Seul: esercitazioni che in occasione del summit inter-coreano del 27 aprile scorso, lo stesso Kim aveva affermato di essere pronto a tollerare, comprendendone le ragioni. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI