LIBANO
Mostra l'articolo per intero...
 
Libano: ministro Esteri Bassil, unica soluzione è che il premier Hariri torni in patria (3)
Roma, 15 nov 2017 16:07 - (Agenzia Nova) - Il capo della diplomazia di Beirut ha ribadito che i libanesi “non vogliono avere interventi esterni” nei loro affari interni. “E' normale che il nostro premier possa dichiarare le dimissioni all'interno del nostro territorio. La nostra Costituzione sancisce come si può procedere verso il passo successivo. Fin tanto che le cose non saranno così, tutti avranno il diritto di porre delle domande. Eliminiamo questa ambiguità e facciamo sì che il primo ministro rientri in Libano o diversamente continueremo a pensare che ci sono interventi esterni che rifiutiamo, tanto quanto l'interferenza del Libano negli affari di altri paesi”. (Gla)
ARTICOLI CORRELATI