GABON
Mostra l'articolo per intero...
 
Gabon: tra le polemiche il presidente Bongo inaugura il secondo mandato alla guida del paese (4)
Libreville, 27 set 2016 18:05 - (Agenzia Nova) - Nonostante la calma degli ultimi giorni, quindi, è forte nel paese la paura di una nuova ondata di violenze simile a quella che ha caratterizzato le ore successive alla proclamazione dei risultati delle elezioni. Pochi giorni prima dell’atteso verdetto della Corte costituzionale, Bongo e Ping avevano raggiunto un accordo sul riconteggio dei voti. La notizia era stata confermata alla stampa dai legali delle parti, i quali, tuttavia, non hanno fornito alcuna informazione circa le modalità con cui si sarebbero svolte le operazioni di riconteggio. L’unica certezza è stata che alla procedura non hanno preso parte gli esperti dell’Unione africana. La Corte si è infatti espressa contro l’invio nel paese di un team di giuristi dell’organizzazione panafricana. Sotto accusa erano in particolare le operazioni di voto nella provincia di Haut-Ogooué, dove il presidente uscente ha ottenuto il 95 per cento dei voti. Nell’ultimo giorno utile per presentare la richiesta, ovvero l’8 settembre, Jean Ping ha depositato presso la Corte costituzionale un ricorso per ottenere il riconteggio dei voti nella provincia. Pressioni sono arrivate anche dalla comunità internazionale, per voce della missione di osservatori Ue. All’indomani del voto quest’ultima ha denunciato "una evidente anomalia" nei risultati, specie della provincia di Haut-Ogooué. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI