AFRICA
Mostra l'articolo per intero...
 
Africa: Fmi prevede crescita progressiva dal 4 al 4,7 per cento nella regione sub-sahariana nei prossimi due anni (6)
Washington, 21 gen 2016 18:00 - (Agenzia Nova) - Durante un recente viaggio in Nigeria e Camerun, la direttrice dell’Fmi Christine Lagarde ha invitato tuttavia i paesi della Cemac a porre fine alle tante esenzioni fiscali e doganali, che "compromettono il budget e indeboliscono la governante”. “Queste considerazioni sono importanti soprattutto per i paesi ricchi di risorse naturali”, ha aggiunto Lagarde, secondo cui i governi dell’Africa centrale dovrebbero dare priorità agli investimenti nel settore delle infrastrutture. In questo campo, “occorre selezionare i progetti più proficui e affidabili dal punto di vista economico, operando un processo di selezione”. La direttrice dell’Fmi ha inoltre consigliato ai paesi membri della Cemac di rafforzare l’integrazione regionale e migliorare il clima d’affari. (Res)
ARTICOLI CORRELATI