AZERBAIGIAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Azerbaigian: si commemorano i quattro anni dalla presa in ostaggio dei civili Asgarov e Guliyev (2)
Roma, 13 lug 09:19 - (Agenzia Nova) - Il così detto regime separatista, che ha arrestato i cittadini azerbaigiani, viene chiamato dall'Armenia "Repubblica del Nagorno Karabakh". Questo regime non è riconosciuto da parte della comunità mondiale ed è sotto controllo e comando dell'Armenia. Le foto di Asgarov e Guliyev prima e dopo la reclusione dimostrano con evidenza il loro assoggettamento a condizioni disumane. Andando contro le disposizioni della convenzione di Ginevra del 1949, che proibiscono la presa in ostaggio ed impongono il comportamento umano verso i civili durante i conflitti militari, l'Armenia continua a violare in modo grave gli impegni presi davanti a tutta la comunità mondiale e ad ignorare gli appelli della parte azerbaigiana, che chiedono il rispetto delle norme del diritto umano ed il rilascio dei civili. L’ambasciata ricorda che dal 1993 i due hanno trascorso la vita come sfollati interni, a seguito dell'occupazione delle loro terre da parte dell'Armenia. La nostalgia per la patria, che durava da 20 anni, li ha spinti a compiere un'azione di sacrificio, come visitare i territori occupati, e questo loro desiderio di rivedere la casa natale e le tombe dei genitori è comprensibile. L'arresto illegale di Asgarov e Guliyev e l'opposizione dell'Armenia alla loro liberazione suscita profondo cordoglio da parte dei loro familiari e giustificata rabbia da parte della comunità azerbaigiana. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI