LIBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Libia: capo servizi segreti militari passato con Tripoli, "cercheremo mediazione tribale con Haftar" (2)
Tripoli, 06 giu 2016 16:41 - (Agenzia Nova) - Il governo di Tripoli si rafforza così non solo rispetto allo Stato islamico, ma anche nei confronti del generale Khalifa Haftar, autoproclamato capo di Stato maggiore dell'Esercito libico non riconosciuto della Cirenaica. E' in corso, infatti, un tentativo del governo di Tripoli di isolare il generale Haftar, assente dall'offensiva di Sirte e impegnato a consolidate il potere in Cirenaica, dagli ufficiali e dagli apparati delle forze armate libiche. Il ministro della Difesa di Tripoli, colonnello al Baraghouti, si è recato nei giorni scorsi in visita a Bengasi, roccaforte del governo "rivale" della Cirenaica, per annunciare che due forze sotto il comando di Haftar (i servizi segreti militari e le unità speciali antiterrorismo) sono passate sotto il suo ministero e quindi sotto il comando del governo di Tripoli. Secondo i media arabi, al Barghouti intende così formare un nuovo Esercito libico, che include non solo i "disertori" di Haftar, ma anche la Guardie petrolifera di Ibrahim Jadhran e le milizie di Misurata e della Tripolitania, in modo da isolare sempre di più il generale di Bengasi. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI