EGITTO
 
Egitto: presidente al Sisi denuncia “sistema infernale” per rovesciare il paese
Il Cairo, 15 apr 2016 15:18 - (Agenzia Nova) - In Egitto si è innescato un “sistema infernale” per far sprofondare il paese in un caos di proteste senza fine. Lo ha detto oggi il presidente egiziano, Abdel Fatah al Sisi, durante una visita al Monte Galala, nell’area di Suez, per seguire i progressi di un progetto di sviluppo. "Non sono mai stato preoccupato delle cospirazioni esterne, ciò che mi preoccupa davvero è l’esistenza di un sistema interno per capovolgere questo paese”, ha detto oggi al Sisi, citato dal quotidiano filo-statale “al Ahram”. Migliaia di persone sono scese oggi in piazza al Cairo, Giza e Alessandria per protestare contro il trasferimento della sovranità all’Arabia Saudita delle isole di Tiran e Sanafir, nel Mar Rosso, all’Arabia Saudita. La stampa egiziana riferisce di almeno 26 persone arrestate. Secondo il presidente al Sisi, sarebbe in atto un tentativo di sfruttare i sentimenti di frustrazione e disperazione della popolazione per portare lo Stato egiziano alla rovina. (Cae)
ARTICOLI CORRELATI