IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq: leader curdo Barzani, necessaria maggiore chiarezza prima di aderire a coalizioni di governo
Baghdad, 14 giu 11:22 - (Agenzia Nova) - Il Partito democratico del Kurdistan (Kdp) “ha bisogno di maggiore chiarezza prima di concludere un accordo con altre formazioni politiche irachene per la composizione del nuovo governo inclusivo e forte”. È quanto dichiarato da Nechirvan Barzani, leader del Kdp e capo dell’esecutivo della regione autonoma del Kurdistan iracheno. Durante un’intervista rilasciata all’agenzia di stampa curda “Rudaw”, Barzani ha commentato l’accordo concluso il 12 giugno dalla coalizione antisistema al Sairoon (“In cammino insieme”) del leader sciita Moqtada al Sadr, affermatasi come primo partito alle elezioni legislative tenute in Iraq il 12 maggio, e la coalizione sciita al Fatah (“Conquista”) di Hadi al Amiri, di orientamento conservatore e vicina all’Iran. “Deve essere formato un esecutivo inclusivo e forte per trovare una soluzione definitiva ai problemi dell’Iraq, affinché tutte le comunità del paese possano considerarsi coinvolte nel governo e per attuare i diritti di tutti, come dispone la Costituzione”, ha detto Barzani durante l’intervista con “Rudaw”. Per il leader curdo, “gli accordi tra i partiti rappresentano uno sviluppo positivo”. Tuttavia, ha avvertito Barzani commentando l’intesa tra al Sairoon e Fatah, “una singola alleanza non è la soluzione definitiva” alla crisi che l’Iraq sta attraversando dopo le elezioni del 12 maggio. Il voto si è concluso senza nessuna maggioranza parlamentare in grado di formare un governo. Inoltre, il 6 giugno scorso, il parlamento iracheno ha approvato l’annullamento delle elezioni per brogli, disponendo il riconteggio manuale delle schede elettorali. (segue) (Irb)
ARTICOLI CORRELATI