ICT
 
Ict: Apple blinda l’iPhone, impossibile per la Polizia sbloccare i dispositivi
Washington, 14 giu 00:25 - (Agenzia Nova) - La compagnia Apple vanta da sempre il fatto che solo il possessore di un iPhone può sbloccare il proprio telefono. Una caratteristica, fa notare il quotidiano "New York Times", che ha portato spesso a controversie con le Forze di sicurezza che necessitano di reperire importanti informazioni sui telefoni. È accaduto, in particolare nel 2016, quando la compagnia si rifiutò di aiutare il Federal Bureau of Investigation (Fbi) a penetrare nell’iPhone di un serial killer. L’Fbi si rivolse allora ad un terzo, aggirando così l’intervento della Apple, una strategia a cui ricorrono ormai abitualmente le Forze dell’ordine statunitensi nella speranza di scovare informazioni rilevanti alla soluzione di indagini. Apple tuttavia sta agendo per eliminare questa possibilità, riaccendendo così il dibattito sull’opportunità per il governo di frugare in apparecchi personali ormai centrali nella vita moderna. L’aggiornamento allo studio della compagnia disabiliterà l’accesso al caricamento e ai dati a distanza di un’ora dal blocco del telefono. Per il trasferimento dei dati occorrerà inserire una password, mentre questo non servirà per ricaricare l’apparecchio. Questa modifica impedirà alle Forze dell’ordine, che finora hanno sbloccato gli iPhone inserendo una software nella porta, di intervenire giorni o mesi dopo l’ultimo sblocco del telefono. La notizia della modifica sta facendo il giro dei blog dedicati ed è arrivata alle Forze dell’ordine sollevando di nuovo forti proteste. (Res)
ARTICOLI CORRELATI