ENERGIA

 
 

Energia: Algeria, Enel cede diritti giacimento gas di Tinhert North

Algeria, 06 giu 2018 14:23 - (Agenzia Nova) - Il presidente algerino Abdelaziz Bouteflika ha adottato tre decreti presidenziali relativi agli idrocarburi e uno di questi riguarda anche la compagnia energetica italiana Enel. Si tratta, in particolare, di un contratto per lo sfruttamento degli idrocarburi nell’area di Timimoun (blocchi 325a e 329) concluso tra l'Agenzia nazionale per la valorizzazione risorse di idrocarburi (Alnaft) e un consorzio composto da Sonatrach, Total Algeria e Cepsa Algeria. Il secondo decreto è relativo alla modifica del contratto vincolante tra Sonatrach e la società spagnola Cepsa per la ricerca e lo sfruttamento di idrocarburi nel perimetro Rhoude Yacoub, blocco 406a, al fine di estendere il contratto a un massimo di 36 mesi. Il terzo e ultimo decreto, infine, riguarda l’adozione di un emendamento al contratto tra Alnaft, da una parte, Sonatrach e i suoi partner di Dragon Oil e di Enel dall’altra. Quest’ultima modifica, in particolare, concerne il trasferimento da parte di Enel a Dragon Oil dei diritti sul giacimento gasifero di Tinhert North (blocchi 235B, 244b, 232B); Sonatrach, da parte sua, detiene la maggioranza del 51 per cento.
(Ala)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE