MEDIO ORIENTE
 
Medio Oriente: ministro Esteri russo, equazione palestinesi uccisi con terroristi è "scandalosa"
Mosca , 16 mag 19:35 - (Agenzia Nova) - Le dichiarazioni secondo cui i palestinesi uccisi nei giorni scorsi nella Striscia di Gaza sono terroristi “sono scandalose”. Lo ha detto oggi il ministro degli Esteri russo, Sergej Lavrov, nel corso di una conferenza stampa riportata dall’agenzia di stampa “Tass”. “Non posso essere d’accordo con affermazioni secondo cui decine di civili, tra cui dei bambini, uccisi durante questi incidenti, sono terroristi”, ha affermato Lavrov. Per il capo della diplomazia di Mosca “queste oltraggiose dichiarazioni mirano ad evitare una conversazione onesta”. Inoltre, Lavrov ha ribadito la disponibilità di Mosca a facilitare il dialogo tra palestinesi ed israeliani sulla questione di Gerusalemme. Lo scorso 14 maggio, giorno in cui è stata inaugurata l’ambasciata statunitense a Gerusalemme, lungo la linea di demarcazione fra Israele e Striscia di Gaza sono scoppiate le proteste, in cui sono morti oltre 60 palestinesi. Secondo quanto rivelato oggi da un membro del movimento palestinese di Hamas 50 tra le oltre 60 vittime apparteneva al gruppo che amministra l’enclave dal 2007. (Rum)
ARTICOLI CORRELATI