NAGORNO-KARABAKH
 
Nagorno-Karabakh: presidente azerbaigiano Aliyev, nostra bandiera sventolerà in tutti i territori occupati
Baku, 11 mag 2018 10:38 - (Agenzia Nova) - La bandiera dell'Azerbaigian verrà innalzsata in tutti i territori occupati, tra cui Shusha e Khankendi. Lo ha detto il presidente dell'Azerbaigian Ilham Aliyev in un evento organizzato per celebrare il 95mo anniversario della nascita di Heydar Aliyev, considerato il padre della patria nel paese caucasico. Il capo dello Stato ha osservato che la posizione di principio dell'Azerbaigian sul conflitto tra Armenia e Azerbaigian per il Nagorno-Karabakh rimane invariata. "Fra il 2003 e il 2018, in oltre 15 anni, molte organizzazioni internazionali, l'Assemblea generale delle Nazioni Unite, il Movimento dei paesi non allineati, il Consiglio d'Europa, il Parlamento europeo, l'Organizzazione della cooperazione islamica e altre ancora hanno adottato risoluzioni e decisioni che riflettono la nostra posizione”, ha detto Aliyev.

Il conflitto armeno-azerbaigiano del Nagorno-Karabakh, ha aggiunto il capo dello Stato, “dovrebbe essere risolto solo sulla base delle norme e dei principi del diritto internazionale; l'integrità territoriale dell'Azerbaigian deve essere pienamente ripristinata; devono essere attuate le quattro risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell'Onu. Queste risoluzioni indicano chiaramente che le forze di occupazione devono lasciare incondizionatamente le terre occupate. Non c'è altro modo per risolvere il conflitto", ha detto il presidente. Aliyev ha sottolineato che l'integrità territoriale dell'Azerbaigian non è oggetto di negoziati, non è mai stato e mai lo sarà.

Il conflitto tra Armenia e Azerbaigian per l'area del Nagorno-Karabakh – territorio occupato dai militari di Erevan ma riconosciuto internazionalmente sotto la sovranità di Baku – è iniziato nel 1988, quando la regione autonoma del Nagorno-Karabakh ha chiesto il trasferimento dalla Repubblica sovietica dell'Azerbaigian a quella armena. Nel 1991 a Stepanakert – autoproclamatasi capitale – è stata annunciata la costituzione della repubblica del Nagorno-Karabakh. Nel corso del conflitto, sorto in seguito alla dichiarazione di indipendenza, l'Azerbaigian ha perso de facto il controllo della regione. Dal 1992 proseguono i negoziati per la soluzione pacifica del conflitto all'interno del Gruppo di Minsk dell'Osce. L'Azerbaigian insiste sul mantenimento della sua integrità territoriale, mentre l'Armenia protegge gli interessi della repubblica separatista. La repubblica del Nagorno-Karabakh, in quanto non riconosciuta internazionalmente come entità statale, non fa parte dei negoziati. (Res)
 
 
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..