SERBIA-CROAZIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Serbia-Croazia: ministro Difesa serbo Vulin su mancata visita a Jasenovac, da Zagabria “atto di provocazione”
Belgrado, 22 apr 12:33 - (Agenzia Nova) - Il ministro della Difesa serbo Aleksandar Vulin ha definito “un atto di provocazione” l’invito del governo croato a non partecipare alla commemorazione delle vittime del campo di concentramento di Jasenovac, in programma oggi. La decisione, ha detto Vulin citato dalla stampa serba, rappresenta un tentativo di “mettere a tacere chi dice la verità su Jasenovac”. Ieri il primo ministro croato Andrej Plenkovic ha dichiarato che la presenza di Vulin alla cerimonia di commemorazione “non sarebbe una buona idea” a causa delle sue precedenti dichiarazioni “inaccettabili”. “Chiediamo a chiunque venga in Croazia di rispettare il nostro paese, mentre lui (Vulin) è già noto per aver rilasciato dichiarazioni inappropriate e offensive durante le sue precedenti visite, per questo non siamo sicuri che (la visita) sia al momento la soluzione migliore”, ha detto Plenkovic parlando ieri alla stampa croata. (segue) (Seb)
ARTICOLI CORRELATI