Esteri
Mostra l'articolo per intero...
 
I fatti del giorno - Medio Oriente
Roma, 16 apr 17:00 - (Agenzia Nova) - Siria: ministro Alfano, intervento militare è "risposta mirata, motivata e circoscritta ad attacco chimico di Douma" - Per l’Italia, l’intervento militare compiuto in Siria da Usa, Regno Unito e Francia il 14 aprile scorso, è una “risposta mirata, motivata e circoscritta all’attacco chimico di Douma”. Lo ha affermato oggi il ministro degli Esteri e dalla cooperazione internazionale, Angelino Alfano. Il titolare della Farnesina è oggi a Lussemburgo per una riunione dei ministri degli Esteri dell’Ue dedicata agli ultimi sviluppi in Siria e all’Iran. Secondo quanto rende noto la Farnesina, Alfano ha, inoltre, affermato: “Abbiamo offerto ai nostri alleati il nostro sostegno politico, ribadendo che non vogliamo considerare ciò che si è verificato come l’avvio di una escalation”. Alfano ha proseguito: “Abbiamo l’idea che sia importante e necessario fare tutto il possibile per accertare rigorosamente i fatti dal punto di vista dell’esistenza di prove evidenti a carico del regime di Assad, nella vicenda di Douma”. Il responsabile della Fanresina ha aggiunto: “Riteniamo assai verosimile che il regime sia coinvolto nel recente attacco chimico, sulla base dei precedenti. Confidiamo nell’aiuto che ci potranno dare gli esperti dell’Organizzazione per la proibizione delle armi chimica (Opac), che sono già sul terreno”. (segue) (Res)