SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: Siria, per Guida suprema Iran leader Usa-Francia e Regno Unito "criminali" e "non otterranno risultati"
Teheran, 16 apr 15:30 - (Agenzia Nova) - La Guida suprema iraniana, ayatollah Ali Khamenei, ha definito “criminali” i presidenti di Stati Uniti e Francia, rispettivamente Donald Trump ed Emmanuel Macron, ed il premier britannico Theresa May dopo l'attacco congiunto in Siria. Lo riferisce l’agenzia di stampa iraniana “Irna”. "Dichiaro fermamente che i presidenti degli Stati Uniti, di Francia e Gran Bretagna hanno commesso un grave crimine. Non otterranno alcun beneficio, proprio come è accaduto in Iraq, in Siria e in Afghanistan negli ultimi anni, commettendo gli stessi atti criminali", ha affermato la massima autorità religiosa dell’Iran. Anche il movimento sciita libanese filo-iraniano Hezbollah ha condannato i raid, affermando che non raggiungeranno i loro obiettivi. “La guerra dell’America contro la Siria, contro i popoli della regione e movimento della resistenza non raggiungerà i suoi obiettivi”, ha fatto sapere il movimento attraverso un comunicato diffuso dall’emittente “Al Manar”.

Negli ultimi quattro anni, i miliziani di Hezbollah, molti dei quali provenienti dal Libano meridionale, hanno avuto un ruolo di primo piano in Siria, affiancando l’esercito siriano nella graduale riconquista dei territori sotto il controllo dei ribelli islamisti sunniti e dello Stato islamico. Secondo alcune stime israeliane, il "Partito di Dio" ha schierato oltre 8.000 combattenti in Siria, guidando le offensive sia sul confine occidentale siro-libanese che sulla parte orientale al confine con l’Iraq. Inoltre il movimento sciita libanese è particolarmente attivo nella Siria meridionale vicino al confine con Israele, dove opera insieme ad alcune unità della Forza al Quds dei Guardiani della rivoluzione iraniana. (Res)
ARTICOLI CORRELATI