TERRORISMO
Mostra l'articolo per intero...
 
Terrorismo: Georgia, operazione di sicurezza di 20 ore a Tbilisi alza il livello d'allerta nella regione (4)
Tbilisi, 22 nov 2017 17:15 - (Agenzia Nova) - Qualcuno ha parlato anche di un presunto coinvolgimento russo, definito il “vicino del nord”, che avrebbe favorito l’ingresso dei militanti per favorire una destabilizzazione del paese. Al momento sembra un’ipotesi molto azzardata, mentre è più probabile una delle versioni emerse questa mattina, ovvero che i terroristi sarebbero originari della Gola del Pankisi, una valle georgiana abitata a maggioranza dai Kist, un sottogruppo etnico ceceno. La zona è stata identificata come base per l’addestramento di diversi militanti ceceni e radicali islamici, inclusi diversi "foreign fighters" legati a Ruslan Gelayev, storico leader dei separatisti ceceni morto in Daghestan nel 2004. Uno dei più noti leader dell’Is Abu Omar al Shishani, detto “Omar il ceceno”, è cresciuto in quest’area dove risiede tutt’ora la sua famiglia. Nel 2014 Omar aveva minacciato di tornare nell’area per guidare un attacco islamico alla repubblica autonoma di Cecenia, entità amministrativa sotto la sovranità della Federazione Russa. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI