IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq: capo di Stato maggiore, “soluzione crisi in mano ai curdi” (3)
Baghdad, 28 ott 2017 19:01 - (Agenzia Nova) - Il primo ministro e comandante in capo delle Forze armate irachene, Haider al Abadi, ha ordinato ieri la sospensione dei movimenti delle forze militari e paramilitari per 24 ore al fine di consentire ad una squadra tecnica congiunta, composta da esercito iracheno e Peshmerga curdi, di lavorare sul dispiegamento corretto delle forze di entrambe le parti sul confine internazionale e in tutte le aree contese con la regione autonoma del Kurdistan, senza spargimento di sangue. È quanto si legge in un comunicato stampa diffuso dall’ufficio di Abadi. Tra le aree in cui lavorerà la squadra congiunta vi è anche il valico di Fishk Habur al confine con la Turchia. Il comunicato stampa giunge dopo che le forze irachene hanno chiesto ai Peshmerga curdi di ritirarsi dal confine con la Turchia di Fishk Habur. Il premier iracheno aveva discusso del tema con il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, durante il loro incontro del 25 ottobre scorso ad Ankara. (segue) (Irb)
ARTICOLI CORRELATI