TURCHIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Turchia: riforma della Costituzione, prime due votazioni a favore del sistema presidenziale (4)
Ankara, 11 gen 2017 17:34 - (Agenzia Nova) - “Nell’esecutivo c’è sempre stato un problema di stabilità”, ha aggiunto Bozdag a difesa del nuovo emendamento costituzionale che, se approvato da almeno 330 deputati, potrà essere sottoposto a referendum già nel mese di aprile. Il vicepremier Nurettin Canikli ha detto ieri che un eventuale referendum potrebbe essere convocato nella prima settimana di aprile, mentre la discussione parlamentare sulla riforma dovrebbe concludersi in 18-20 giorni. Il gruppo parlamentare del Partito repubblicano del popolo (Chp), principale forza d’opposizione kemalista, ha annunciato tuttavia che intende prolungare il più possibile il dibattito parlamentare sull’emendamento della costituzione (composto da 18 articoli), ricorrendo anche a mozioni di sfiducia contro esponenti dell’esecutivo. “Pensiamo che più il processo sarà lungo più sarà utile e meglio potranno emergere i difetti della proposta costituzionale che potrà così essere ritirata”, ha detto all’agenzia di stampa ”Anadolu” il vice capo gruppo del Chp, Ozgur Ozel. La riforma gode comunque dell’appoggio della stragrande maggioranza dei deputati del partito di governo e del Movimento nazionalista (Mhp), i quali, insieme, possono garantire i 330 voti necessari per l’indizione del referendum come già dimostrato nelle prime due votazioni. (segue) (Tua)
ARTICOLI CORRELATI