REPUBBLICA CENTRAFRICANA
Mostra l'articolo per intero...
 
Repubblica Centrafricana: un rapporto di Amnesty International fotografa livelli "sbalorditivi" d'impunità nel paese (6)
Bangui, 11 gen 2017 18:00 - (Agenzia Nova) - La struttura ha acceso i motori, ma per farla davvero partire è necessario fare al più presto il pieno. Il tribunale "è fondamentale per fare in modo che le vittime di alcuni dei reati più gravi commessi durante il conflitto abbiano la possibilità di vedere che la Repubblica centrafricana è in grado di fare giustizia", ha sottolineato Allegrozzi. A novembre del 2016 il governo del presidente Faustine Touadera ha portato a Bruxelles un piano di riconciliazione nazionale e consolidamento della pace per ottenere dalla conferenza dei donatori le risorse utili a fare ripartire il paese. Nonostante siano stati impegnati già cinque dei sette milioni di dollari utili a garantire i primi 14 mesi di vita del Tribunale, occorre intensificare gli sforzi. Non servono solo i fondi per l'attività regolare dei prossimi cinque anni, segnala Amnesty: i donatori - tra cui anche l'Unione europea e l'Italia - devono contribuire designando personale qualificato tanto per i processi in corso quanto per quelli che si devono istruire. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI