EUROPA ORIENTALE
Mostra l'articolo per intero...
 
Europa orientale: rapporto Banca mondiale, risultati economici nella regione in linea con previsioni (8)
Roma, 11 gen 2017 18:30 - (Agenzia Nova) - La Banca mondiale ha ridotto le previsioni di crescita economica anche per quanto riguarda la Polonia, con stime per il 2017 che passano dal 3,4 per cento del Pil al 3,1 per cento. Nel 2018 e nel 2019 l'economia polacca crescerà, rispettivamente, del 3,3 e del 3,4 per cento sullo sfondo di una forte domanda interna, e in particolare dei consumi privati. Nel mese di ottobre, gli economisti della Banca mondiale avevano stimato che la crescita economica della Polonia avrebbe raggiunto il 3,2 per cento nel 2016, il 3,4 per cento nel 2017 e il 3,5 per cento nel 2018. La previsione di crescita ridotta deriva principalmente dalla crescita degli investimenti più debole del previsto.L'economia della Moldova ha invece registrato uno dei maggiori rialzi nelle stime di crescita per il 2016, con un aumento di 1,7 punti percentuali rispetto alle previsioni dello scorso giugno e un dato definitivo del 2,2 per cento. Secondo la Banca mondiale, il Pil moldavo crescerà del 2,8 per cento nel 2017, del 3,3 per cento nel 2018 e del 3,7 per cento nel 2019. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI