BALCANI
Mostra l'articolo per intero...
 
Balcani: rapporto Banca mondiale, continua trend di crescita economica regionale
Roma, 11 gen 2017 19:00 - (Agenzia Nova) - La presenza nell’area di paesi membri dell’Unione europea o comunque fortemente legati ad essa ha permesso alla regione dei Balcani di registrare nel 2016 un trend di crescita economica del 2,7 per cento. Il rapporto semestrale Global economic prospects, pubblicato dalla Banca mondiale, conferma per i Balcani le stime incluse nel precedente documento, presentato a giugno 2016. Le percentuali di crescita del prodotto interno lordo (Pil) sono state particolarmente robuste in Albania, Croazia, Romania e Serbia, grazie alla forte domanda interna, ai bassi prezzi dell’energia e all’incremento degli investimenti, sostenuti dai fondi emanati dall’Ue. Nel caso di Romania e Croazia, ad incidere sulla performance economica sono stati anche le esportazioni di beni e servizi nell’area euro. Le previsioni di crescita economica dei paesi dei Balcani per il prossimo triennio restano positive, con stime per il periodo 2017-2019 che vanno dal 3,2 al 3,7 per cento; dati piuttosto significativi, se si pensa alla crescita regionale dello 0,5 per cento registrata nel 2014. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI