LIBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Libia: scontro tra Tripoli e Tobruk su governatore Banca centrale, banco di prova per futuro governo unitario (8)
Tripoli, 21 dic 2017 17:17 - (Agenzia Nova) - Il deputato libico, Ibrahim al Darsi, ha affermato che il parlamento di Tobruk “non è obbligato a consultarsi con il Consiglio di Stato per nominare un nuovo governatore della Banca mondiale”. Citato dal sito informativo libico “al Marsad”, il politico è intervenuto nella polemica per l’elezione di Mohammed al Shukry come governatore della Banca centrale dopo che il Consiglio di Stato e il governo di Accordo nazionale libico non hanno voluto riconoscerne la validità. “Non avendo votato per la modifica dell’annuncio costituzionale – ha spiegato al Darsi – il Consiglio di Stato, un organismo riconosciuto dall’accordo politico di Skhirat, dopo 10 giorni deve essere chiamato a votare per ratificare o meno le scelte del parlamento”. Per questo Al Darsi ha chiesto all’inviato dell’Onu in Libia, Ghassan Salamé, di esercitare pressioni “sui consiglieri di Stato che ostacolano l’accordo politico che lui conosce bene perché se dovessero fare il loro dovere anche il parlamento farebbe il suo”. Al Darsi non esclude quindi che “il Consiglio di Stato possa rifiutare la nomina di Shukry”. (segue) (Lit)
ARTICOLI CORRELATI