IRAQ
Mostra l'articolo per intero...
 
Iraq: deputato curdo, “no alle truppe turche nel paese”
Baghdad, 17 mar 13:39 - (Agenzia Nova) - Il governo federale di Baghdad non dovrebbe consentire alla Turchia di avviare un’operazione militare nel nord dell’Iraq. Lo ha detto oggi il deputato curdo iracheno Abdel Aziz Hassan all’emittente locale “Alsumaria News”. Definendo il presidente turco Recep Tayyip Erdogan un “dittatore autoritario” che non rappresenta “nessuno tranne il suo partito islamico estremista”, Hassan ha spiegato che qualsiasi interazione tra il governo iracheno e quello turco potrebbe "suscitare ulteriori problemi nella regione". L’esponente curdo ha detto che è “sbagliato” pensare che la lotta contro i curdi sia un “denominatore comune dei governi turco e iracheno”. Il parlamentare curdo ha dichiarato inoltre che "Erdogan si considera un califfo musulmano e un difensore delle comunità sunnite nel mondo, dimenticando che è presidente di uno Stato che dovrebbe essere civilizzato”. Lo scorso 8 marzo, il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, ha dichiarato che la Turchia condurrà un'operazione militare congiunta con l'Iraq contro le postazioni del Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk), considerato da Turchia, Stati Uniti e Unione europea come un’organizzazione terroristica. (segue) (Irb)
ARTICOLI CORRELATI