COOPERAZIONE
Mostra l'articolo per intero...
 
Cooperazione: Australia pronta a far pressione su crisi rohingya nella prossima riunione Asean di Sidney
Canberra, 13 mar 17:21 - (Agenzia Nova) - L'Australia intende far pressione sui suoi vicini del sud-est asiatico, tra cui Cambogia e Myanmar, in merito alle preoccupazioni per i diritti umani quando i leader si riuniranno a Sydney questo fine settimana. Il ministro degli Esteri australiano Julie Bishop sarà tra i ministri di alto livello che parlano con le controparti dei paesi dell'Associazione delle Nazioni del Sud-Est asiatico (Asean), inclusa la leader de facto del Myanmar Aung San Suu Kyi. L'Australia ha condannato pubblicamente le morti e l'espulsione di migliaia di rifugiati rohingya dallo stato di Rakhine in Myanmar negli ultimi mesi. "Sicuramente incoraggerei Aung San Suu Kyi a partecipare al summit in modo da poter sollevare direttamente con lei le preoccupazioni che abbiamo", ha detto Bishop. "Questa è un'opportunità per noi per discutere di queste questioni e ribadire ai leader dell'Asean il valore che l'Australia attribuisce alla protezione e alla promozione dei diritti umani", ha aggiunto il ministro australiano. L'Australia ha fornito aiuti umanitari a sostegno di centinaia di migliaia di rohingya che sono fuggiti attraverso il confine in campi profughi in Bangladesh a seguito di una repressione militare lo scorso agosto. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI