IRAQ
 
Iraq: ripristino voli aeroporti curdi entro 21 marzo
Baghdad, 09 mar 08:21 - (Agenzia Nova) - I voli internazionali da e per gli aeroporti della regione autonoma del Kurdistan iracheno riprenderanno prima del 21 marzo, in occasione del nuovo anno persiano. Lo ha confermato il primo ministro Haider al Abadi al presidente della Coalizione curda per la democrazia e la giustizia, Barham Salih. I due leader hanno discusso “delle modalità per risolvere i problemi tra la regione del Kurdistan e Baghdad", si legge in un comunicato dell’ufficio dell’ex premier curdo Salih. “Abadi ha promesso di inviare presto gli stipendi dei funzionari dei ministeri dell'Istruzione e della Salute (...) e ha confermato che i voli internazionali dagli aeroporti di Erbil e Sulaymaniya riprenderanno prima del Nawroz”, la ricorrenza che celebra il nuovo anno persiano il 21 marzo. Ieri il portavoce del governo del Kurdistan iracheno, Safin Dizayee, aveva riferito di una lunga telefonata tra Abadi e il capo del governo curdo, Nechirvan Barzani, incentrata sul blocco per i voli internazionali negli aeroporti curdi imposto dalle autorità federali all’indomani del referendum per l’indipendenza della regione del 25 settembre 2017. Nella sua conferenza stampa settimanale avvenuta il 6 febbraio, Abadi aveva effettivamente espresso il suo impegno a pagare gli stipendi dei dipendenti pubblici prima del 21 marzo, osservando che il blocco dei voli internazionali sugli aeroporti curdi sarebbe stato revocato presto. (Irb)
ARTICOLI CORRELATI