SIRIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Siria: abitanti Afrin in fuga dalla città per offensiva turca (2)
Damasco, 08 mar 18:16 - (Agenzia Nova) - Il 20 gennaio scorso, le Forze armate turche hanno avviato, con appoggio dell’Fsa, l’operazione “Ramo d’ulivo” contro le milizie curde siriane Unità di protezione del popolo (Ypg) nella regione di Afrin, alla frontiera tra Turchia e Siria. Dal 2 marzo scorso, l’iniziativa militare turca è entrata nella sua seconda fase, con l’intensificazione dei combattimenti specie nei centri urbani. L’obiettivo di Ankara è eliminare le Ypg e il loro partito, l’Unione democratica (Pyd), dal confine turco-siriano. Il governo turco giudica, infatti, Pyd e Ypg, appieriati dagli Stati Uniti, dei gruppi terroristici a causa dei loro legami col Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk). Impegnato da anni in una lotta separatista contro Ankara, il Pkk è ritenuto un’organizzazione terroristica da Turchia, Stati Uniti ed Unione Europea. Dal 20 marzo scorso, ad Afrin è intervenuto anche il governo di Damasco, che ha inviato reparti regolari e le milizie delle Forze nazionali di difesa (Ndf) in appoggio alle Ypg contro l’offensiva turca nella regione. (Res)
ARTICOLI CORRELATI