IMMIGRAZIONE
Mostra l'articolo per intero...
 
Immigrazione: Civati (Leu) scrive a Mattarella, Italia e Ue stanno calpestando umanità
Roma, 08 mar 12:33 - (Agenzia Nova) - Il segretario di Possibile ed esponente di Liberi e uguali, Giuseppe Civati, in una lettera inviata al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, insieme al libro-denuncia sui migranti 'Voi sapete. L'indifferenza uccide', scrive: "Noi tutti sappiamo quel che è successo e sta succedendo ora, esattamente in questo momento, lungo le rotte migratorie, tra Corno d'Africa e Sudan, tra Niger e Nigeria, fino alla maledettissima Libia. E sappiamo quel che sta succedendo ora in Siria. Eppure è notizia di questi giorni che una delegazione di 'Alternativa per la Germania' si è recata in Siria per verificare le condizioni di 'sicurezza' del paese col fine di procedere al rimpatrio dei rifugiati siriani ora presenti in Germania". La lettera, quindi, prosegue: "Ci fa orrore una politica che costruisce muri fisici e politici, come ci dimostra la rotta balcanica e quel filo nero che lega Istanbul e Budapest. Ci fanno orrore le bombe sulle città siriane. Ci fa orrore l'idea di rimpatriare i siriani. Eppure l'Italia è responsabile delle stesse identiche azioni: c'è il filo nero che lega l'Egitto di Giulio Regeni e l'accordo con Tripoli e le sue milizie. Le bombe sulle città yemenite. I rimpatri di rifugiati sudanesi in Sudan". (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI