ITALIA-AZERBAIGIAN
Mostra l'articolo per intero...
 
Italia-Azerbaigian: presentato al Senato il volume "Il dolore", un docu-romanzo sui tragici fatti di Khojaly (4)
Roma, 01 mar 15:02 - (Agenzia Nova) - L’inviato presidenziale Najafov, intervistato da “Agenzia Nova”, ha usato parole dure nel ricordare i fatti di Khodaly del 26 febbraio del 1992. “Si tratta di una tragedia compiuta dagli armeni contro la popolazione civile”, ha detto Najafov che ha sottolineato l’importanza del libro “Il dolore” per fare in modo che “la verità venga trasmessa anche ai lettori italiani”. Najafov ha ricordato l’epoca del massacro, appena successiva alla dissoluzione dell’Unione sovietica e parlando di “pulizia etnica” contro la popolazione azerbaigiana, i cui effetti tuttavia sono stati subiti anche dagli ebrei residenti nel territorio del paese caucasico. In questo senso, l’autore del libro Arye Gut ha raccontato la sua storia di ebreo-azero: “La volontà era scrivere un romanzo documentario per illustrare l’amicizia fra Azerbaigian e Israele attraverso la storia d’amore fra una ragazza azera – peraltro proprio di Khojaly – e un ragazzo israeliano che si trova a visitare il paese durante quel periodo”, spiega Gut. “La mia famiglia ha subito la tragedia dell’Olocausto per questo fatti di Khojaly sono anche un dolore personale”, ha aggiunto l’autore secondo cui l’Azerbaigian rappresenta un esempio di multiculturalismo. “Non esiste un altro paese dove il capo dello Stato costruisce una sinagoga per gli ebrei, neanche in Israele”, afferma Gut, ribadendo di ritenersi a pieno titolo cittadino dei due paesi. (Les)
ARTICOLI CORRELATI