LIBIA
 
Libia: inviato Onu Salamé riceve presidente Noc Sanallah, focus su sicurezza settore petrolifero
Tripoli, 25 feb 20:59 - (Agenzia Nova) - L'inviato speciale delle Nazioni Unite in Libia, Ghassan Salamé, ha ricevuto oggi a Tripoli il presidente della National Oil Company (Noc), la compagnia petrolifera libica, Mustafa Sanallah. Lo rende noto la missione delle Nazioni Unite in Libia. Durante i colloqui, Sanallah ha informato Salamé delle sfide che per il settore petrolifero libico, con particolare attenzione alla sicurezza degli impianti petroliferi della Noc. L'incontro tra l'inviato dell'Onu in Libia e il presidente della società energetica libica avviene dopo l'irruzione di una milizia armata locale nel sito petrolifero di al Fil, nel sud-ovest della Libia, avvenuto il 23 febbraio scorso. L'impianto è gestito dalla società Mellitah Oil, joint venture tra Eni e Noc. A seguito dell'irruzione, la Noc ha disposto la chiusura della struttura. In un comunicato, la Noc ha precisato che “l’impianto è stato spento ed evacuato da parte dei lavoratori per la mancanza di sicurezza alla luce delle minacce rivolte loro dalle cosiddette guardie petrolifere del Fezzan. Queste ultime hanno minacciato i lavoratori dopo essere entrati negli uffici amministrativi dell’impianto, dove hanno sparato in aria e distrutto i documenti presenti”. L’impianto di al Fil, come gli altri presenti in zona, è protetto dalle Guardie petrolifere, che fanno capo al governo di Accordo nazionale di Tripoli. In passato, altri impianti petroliferi sono stati minacciati da milizie locali che chiedevano un miglioramento della situazione economica nella zona dove si trova il sito petrolifero. Il presidente della Noc, Mustafa Sanallah, ha chiesto al ministero della Difesa del governo di Tripoli di intervenire per porre fine a queste aggressioni da parte delle guardie petrolifere nel sud del paese. La tribù dei Tebu controlla la maggior parte delle aree intorno al sito petrolifero di al Fil e a questo clan fanno capo i miliziani che ieri hanno fatto irruzione l’impianto. (Lit)
ARTICOLI CORRELATI