COSTA D’AVORIO
Mostra l'articolo per intero...
 
Costa d’Avorio: un altro paese africano piomba nell'incubo terrorismo, a Grand Bassam un attacco "prevedibile" (5)
Yamoussokro, 14 mar 2016 19:00 - (Agenzia Nova) - Secondo la rivista “Jeune Afrique”, in meno di un anno le autorità locali avevano già sventato non meno di cinque possibili attentati nella capitale Abidjan, l’ultimo dei quali solo lo scorso gennaio. Due le strategie privilegiate: l’esplosione di un’autobomba o la missione di un commando in luoghi frequentati da stranieri. Ancora, negli scorsi mesi erano state scoperte cellule dormienti facenti capo ad Ansar Eddine, il gruppo jihadista tuareg di base nel nord del Mali che aveva rivendicato l’attacco di Bamako. Il ministro dell’Interno Hamed Bakayoko era stato costretto ad aumentare sensibilmente le misure di sicurezza nelle vicinanze dei luoghi pubblici e dei centri commerciali e aveva accolto dalla Francia due esperti di anti-terrorismo incaricati di affiancare il comandante del Centro di coordinamento delle decisioni operative (Cddo), Youssouf Kouyaté. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI