DIFESA

 
 

Difesa: primo F-35B “italiano” sulla portaerei Cavour nel 2020

Washington, 24 feb 2018 15:49 - (Agenzia Nova) - Il primissimo decollo a corto raggio e atterraggio verticale a bordo della portaerei Cavour, la nave ammiraglia della Marina militare italiana, dell'F-35B assemblato nello stabilimento di Cameri è previsto nel 2020. Lo ha detto ad “Agenzia Nova” il capo ingegnere della task force per i test del programma F-35 Lightning II, Andrew Maack, a margine di un tour dei giornalisti internazionali organizzato dal dipartimento di Stato Usa. I tecnici statunitensi, spiega Maack, hanno completato tutti i test per quanto riguarda l'atterraggio verticale dell'F-35 versione B, che ha la capacità di decollare su corte piste di lancio e di compiere atterraggi "dolci" anche in condizioni estreme. “Abbiamo fatto tutto quello che dovevamo fare per quanto riguarda i test dell'atterraggio verticale. Circa 250 F-35 modello B e C operano già nel Corpo dei Marines degli Stati Uniti e nella Royal Navy britannica, incluse le operazioni verticali”, aggiunge l'ingegnere capo. Circa due settimane fa, spiega ancora Maack, è atterrato alla base aeronavale di Pax River del Maryland, Stati Uniti, il primo F35-B, codice di coda BL-01, assemblato da Lockheed Martin e Leonardo nello stabilimento italiano della provincia di Novara: "Contiamo di andare sulla Cavour a fare i test in mare nel 2020", spiega ancora l'ingegnere. (Asc)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE