ERITREA
Mostra l'articolo per intero...
 
Eritrea: il rapporto dell’Onu riaccende i riflettori sui crimini commessi dal regime di Asmara (3)
Asmara, 14 giu 2015 10:30 - (Agenzia Nova) - Il paese, definito da alcune organizzazioni non governative uno “Stato-prigione”, vanta un numero altissimo di carceri disseminate in tutto il territorio nazionale e le voci critiche della diaspora eritrea denunciano ripetutamente i sistematici atti di tortura a danno dei detenuti, spesso rinchiusi in container di metallo esposti a temperature elevatissime. Il regime eritreo non permette l'esistenza di opposizioni politiche e le associazioni per i diritti umani sostengono che migliaia di prigionieri politici siano detenuti in carceri sotterranee senza nessun capo d'accusa. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI