BRASILE
Mostra l'articolo per intero...
 
Brasile: in assenza della riforma pensionistica, il governo dovrà tagliare 14 miliardi di reais dal bilancio 2019
Brasilia, 23 feb 00:10 - (Agenzia Nova) - Il ministro della Pianificazione Dyogo Oliveira ha dichiarato che a causa della mancata approvazione della riforma delle pensioni, il governo brasiliano dovrà tagliare 14 miliardi di reais (circa 3,5 miliardi di euro) da altre voci del bilancio dell’Unione del 2019. Questo era il risparmio che il governo si aspettava di poter ottenere il prossimo anno con l’approvazione della riforma delle pensioni, e che dovrà cercare di recuperare attraverso altri tagli. Lo riporta oggi il quotidiano brasiliano “O Estado de S.Paulo”. Secondo Oliveira, questo taglio è la principale e più visibile conseguenza della revoca della riforma della previdenza sociale dall'ordine del giorno della Camera dei Deputati. Una decisione presa dal presidente della Camera, Rodrigo Maia, dopo che il presidente Michel Temer ha decretato l'intervento federale nella sicurezza pubblica dello stato di Rio de Janeiro, fattore che impedisce il voto di proposte di emendamenti alla costituzione (Pec), come quello necessario per approvare la riforma della previdenza sociale, che in Brasile è un argomento di rilevanza costituzionale. (segue) (Brb)
ARTICOLI CORRELATI