CROAZIA-SERBIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Croazia-Serbia: reazioni molto negative da Belgrado su annullamento sentenza contro il cardinale Stepinac (3)
Zagabria, 24 lug 2016 09:30 - (Agenzia Nova) - Nikolic ha ricordato di aver "espresso la mia posizione sul ruolo di Stepinac nella Seconda guerra mondiale a papa Francesco durante la mia visita in Vaticano". Nikolic ha riferito che "il leader della Chiesa cattolica mi ha detto di non intendere affrettarsi con la decisione, dato che in caso di una canonizzazione di Stepinac, l'ex cardinale sarebbe il primo santo cristiano non riconosciuto dalla Chiesa ortodossa serba e dalle altre chiese ortodosse". Il ministro degli Esteri di Belgrado Ivica Dacic ha dichiarato ai giornalisti che "l'annullamento della sentenza al criminale di guerra Stepinac rappresenta un tentativo di riabilitare lo Stato indipendente croato ustascia e fascista". Non si tratta, a detta di Dacic, "di una questione che riguarda soltanto la Serbia e la Croazia, ma di un problema mondiale ed europeo, dato che le Nazioni unite e l'Unione europea vietano la revisione del fascismo e di ideologie fasciste". (segue) (Zac)
ARTICOLI CORRELATI