ENERGIA
Mostra l'articolo per intero...
 
Energia: Perù, a rischio vendita a China Three Gorges Corporation della centrale idroelettrica di Odebrecht
Lima, 13 feb 19:31 - (Agenzia Nova) - La vendita della centrale idroelettrica peruviana Chaglla alla compagnia energetica cinese China Three Gorges Corporation potrebbe decadere. I termini scadono infatti venerdì prossimo, 23 febbraio: entro questa data il governo dovrebbe dare il visto buono all'operazione, ma, riferisce il quotidiano economico peruviano "Gestion", l'esecutivo non sembra pronto a intervenire. La centrale fa parte delle società che beneficiano del cosiddetto decreto "anti-Odebrecht", legge tagliata su misura per i progetti realizzati dalla compagnia brasiliana coinvolta in trame di corruzione. Il decreto permette alle aziende implicate nella rete di continuare a lavorare sul territorio dietro pagamento di danni civili allo stato. La misura prevede l'intervento statale sui conti e lo stretto controllo nazionale sulle opzioni di vendita o il trasferimento all'estero di beni e capitali provenienti da investimenti peruviani. Finora, il ministero di Giustizia (Minjus) non si è espresso sulla vendita, congelandola. La vendita della centrale di Chaglla è stata annunciata da Odebrecht nell'agosto del 2017 per 1,4 miliardi di dollari. Secondo il gruppo i soldi della vendita sarebbero utilizzati per il rimborso di fornitori e compensazioni civili, nonché per il pagamento delle tasse e dei creditori dei loro progetti in Perù. (segue) (Brb)
ARTICOLI CORRELATI