SPECIALE DIFESA
 
Speciale difesa: India, rinvenuto il cadavere di un altro militare nell'attentato in Kashmir
Nuova Delhi, 13 feb 15:30 - (Agenzia Nova) - Si aggrava il bilancio delle vittime dell’attentato al campo di addestramento dell’Esercito indiano di Sunjuwan, alla periferia della città di Jammu, nello Stato settentrionale di Jammu e Kashmir: è stato rinvenuto, infatti, il cadavere di un sesto militare. Tra i caduti c’è anche un civile. Inoltre, sono stati uccisi tre terroristi, tutti di nazionalità pakistana. I feriti sono dieci: sei sono donne e bambini, membri delle famiglie dei soldati che risiedono nel complesso. Un gruppo appartenente all’organizzazione terroristica islamica Jaish-e-Mohammed (Jem) è penetrato nella base sabato, aprendo il fuoco; gli scontri con le forze armate si sono protratti per 48 ore.

Il ministro della Difesa, Nirmala Sitharaman, ha tenuto una conferenza stampa in cui ha accusato il Pakistan di ricorrere alle violazioni del cessate il fuoco al confine per infiltrare terroristi in territorio indiano e ha assicurato che il governo continuerà a contrastare il terrorismo sponsorizzato da Islamabad: “I terroristi appartenevano a Jaish-e-Muhammed, erano sponsorizzati da Masood Azhar che risiede in Pakistan e da lì traevano sostegno. C’è la possibilità che godessero anche di sostegno locale, anche se erano controllati da chi li gestiva al di là del confine (…) Inchiodare alle prove il Pakistan sarà un processo continuo. Dovrà essere dimostrato più e più volte che sono responsabili. Il Pakistan dovrà pagare per questa disgrazia”, ha dichiarato. (Inn)
ARTICOLI CORRELATI